Come creare un piano marketing per parrucchieri

piano marketing parrucchieri

Caro parrucchiere e cara parrucchiera, se ambisci a far crescere la tua attività, allora un piano di marketing per parrucchieri è quello che ti ci vuole per raggiungere i tuoi obiettivi. Ma tu sai come strutturarlo?

Il marketing per parrucchieri non riguarda solo mostrare la propria arte, creare bellissimi tagli di capelli o fare colorazioni uniche, ma soprattutto la capacità di comunicare il proprio valore. In modo da attirare l’attenzione dei potenziali clienti e fidelizzare quelli già esistenti.

Per te fare un piano di marketing può significare costruire un salone che porta più fatturato e che cresce anno dopo anno.

Prima di spiegare come fare un piano di marketing, mi voglio presentare. Io sono Patrizia Tinnirello, la fondatrice di Parrucchiere Realizzato, che è il percorso della durata di un anno che mi vede affiancare i parrucchieri quotidianamente. Per aiutarli a gestire il loro salone in modo più efficace, con più guadagno, più redditività e più realizzazione.

Sono anche la creatrice del sistema Listino Efficace: l’unico sistema in Italia a marchio registrato, che aiuta i parrucchieri a creare un listino con servizi più desiderabili, più facili da vendere e che portano più redditività.

Bene, ora che mi sono presentata e sai che cosa faccio e come lavoro, posso guidarti passo passo nel piano di marketing che ti porterà a distinguerti dalla concorrenza e a far crescere il tuo salone.

I vantaggi di un piano marketing per parrucchieri

Ma perché è così importante avere un piano di marketing? Un’attenta pianificazione ti aiuterà a raggiungere i tuoi obiettivi, che poi metterai in pratica attraverso una combinazione di promozioni, pubblicità e relazioni pubbliche.

Questo ti servirà per: aumentare la visibilità, attirare nuovi clienti, fidelizzare quelli esistenti e, quello che ogni parrucchiere desidera, aumentare il fatturato.

Inoltre, un piano di marketing ti consente di misurare le tue azioni, apportando eventuali correzioni per massimizzare il successo del tuo salone.

Come strutturare un piano marketing per parrucchieri: 4 consigli

Ora andiamo nella pratica che poi è la parte che più mi piace e iniziamo a vedere come si struttura un piano di marketing diviso per punti.

1.Parti sempre da te

Il primo punto è parti sempre da te e da chi sei.

È fondamentale scoprire la propria missione, la propria differenza e sapere comunicare alle persone perché dovrebbero venire da te piuttosto che andare dai tuoi concorrenti.

2. Controlla la concorrenza

La parte due è controlla i tuoi concorrenti.

Perché prima di decidere ogni azione è molto importante conoscere a fondo cosa fa la concorrenza. Per questo, come dico sempre, la strada migliore è la differenziazione, in modo da competere senza dover competere.

3. Conosci il tuo pubblico

Il punto tre è conosci il tuo pubblico di riferimento.

Comprendere a fondo il proprio pubblico di riferimento è fondamentale per sviluppare strategie di marketing efficaci. Analizza le caratteristiche, le preferenze e le esigenze dei tuoi clienti ideali. In questo modo, potrai creare e offrire servizi che rispondono esattamente alle loro specifiche esigenze e ai loro desideri.

4. Decidi un budget

Il punto quattro è decidi un budget da investire.

È chiaro che questa parte va decisa con la massima attenzione. Secondo vari studi, una piccola attività dovrebbe investire il 5% del suo fatturato annuale in azioni di marketing. È chiaro che questa è una linea guida generalizzata. Io sostengo che ogni salone è un caso a sé.

Quindi, non conoscendo il tuo caso, ciò che mi preme dirti è: non fare azioni azzardate e se in questo momento il tuo budget non ti permette di investire, sappi che ci sono azioni che puoi fare a costo zero.

Definisci obiettivi SMART

Definisci bene i tuoi obiettivi! È fondamentale stabilire gli obiettivi che desideri raggiungere con il tuo piano di marketing. Ad esempio potresti:

Una volta che hai identificato gli obiettivi, che devono essere chiaramente messi bene in chiaro e realistici, potrai strutturare un piano di marketing mirato a raggiungerli.

Un consiglio che voglio darti a proposito di obiettivi è quello di validarli attraverso l’Acronimo SMART. Detto così sembra complicato, ma vedrai che se mi segui fino alla fine ti accorgerai che tanto complicato non è.

La S sta per specifico. Per intenderci, “Voglio avere più clienti” o “Guadagnare di più” non è un obiettivo specifico. Potrebbe essere formulato nel modo esatto: “Voglio aumentare del 5% le mie entrate rispetto all’anno precedente”.

La M sta per misurabile. Quindi, se utilizziamo delle percentuali, come l’esempio che ti ho fatto prima dell’aumento del 5% delle entrate, è facile misurarlo, anche se utilizziamo il denaro, ma a volte non è così semplice. Mettiamo che il tuo obiettivo è aumentare una certa tipologia di servizi, puoi misurare l’efficacia della tua strategia controllando il numero di questi servizi sul gestionale, quindi quanti ne fai di più.

La A sta per assegnabile. È molto importante assegnare i compiti in modo da poter controllare in modo più semplice. Questo riguarda anche le risorse economiche che sono state assegnate per il raggiungimento dell’obiettivo. Se per esempio hai fatto una sponsorizzazione sulla pagina Facebook, devi essere in grado di controllare quanto è il ritorno rispetto all’investimento.

La R sta per realistico. È chiaro a tutti che se sono uno sciatore principiante, l’obiettivo di vincere la prossima coppa del mondo mi sembra abbastanza irrealistico. Quindi creiamo degli obiettivi raggiungibili e realistici, altrimenti il rischio potrebbe essere quello di non sentirsi adeguati, perché non si riesce a raggiungere l’obiettivo.

La T sta per tempo. Molto tempo fa avevo letto su un libro una frase che mi era piaciuta tantissimo e diceva: “Un obiettivo senza una scadenza è solo un sogno” e in effetti la trovo profondamente vera questa frase. Quindi, mi raccomando, datti una scadenza.

Conclusioni

Ora puoi iniziare a pianificare le attività del tuo salone. Facciamo un breve check di quello che ci siamo detti finora.

Ora conosci esattamente la tua differenza e perché i clienti dovrebbero scegliere te piuttosto della concorrenza. Hai un’idea chiara della tua concorrenza, hai un’idea chiara di chi sono i tuoi clienti target e dei loro desideri. Quindi, hai in mente qual è il budget che vuoi investire e sei pronta a pianificare le azioni da fare in salone e sviluppare le tue strategie di marketing.

Io consiglio sempre un mix tra online e offline, anche se non posso dirti cosa devi fare tu, poiché non conosco il tuo punto di partenza e neanche i tuoi obiettivi. Se ora non ti dico cosa devi fare, non è perché voglio fare la preziosa. A dispetto di molti che hanno la verità in tasca, io non mi permetto di dare consigli senza conoscere il contesto.

Tuttavia, posso darti comunque qualche consiglio, ad esempio: misura ciò che stai facendo. Quindi, crea delle tappe mensili, bimestrali o trimestrali in cui controlli e misuri i risultati delle tue azioni. Ogni volta che controlli, hai un feedback sulle azioni che stai compiendo. Quindi, domandati: cosa posso fare per migliorare? Ciò ti aiuterà a rimanere concentrato o concentrata o a modificare il tuo progetto iniziale.

Ora tocca a te. Se hai bisogno di consigli per creare il piano di marketing per il tuo salone, puoi mandarmi un messaggio e raccontarmi un po’ di te, oppure puoi prenotare la mia speciale consulenza per parrucchiere reSTART!

Oppure scrivimi su:

📲 whatsapp: 328 6860781

📧 Mail: smartmarketing.mp@gmail.com

Scarica la risorsa gratuita

Come definire un Business Plan per parrucchieri
di successo (senza inutile teoria scritta e inapplicabile)?

Come definire un Business Plan per parrucchieri di successo (senza inutile teoria scritta e inapplicabile)?

Richiedi da qui il

Business Plan

Accettazione della privacy policy (*)
Questo sito è protetto da reCAPTCHA e sono applicate le Privacy Policy e i Termini di servizio di Google.